BRASILE
Fernando De Noronha

Resort

A Fernando de Noronha, l'isola maggiore di un arcipelago composta da ventuno fra scogli e isolette di orgine vulcanica sperduto nelle acque atlantiche a duecento miglia dalla costa brasiliana, l'incontro straordinario con i delfini (localmente chiamati 'golfinhos rotadores'), questi veri acrobati del mare, è quasi garantito. Capaci di avvitamenti aerei incredibili, questi delfini della specie Stenella Longirostris vivono indisturbati in una baia superprotetta all'interno di un parco nazionale, ed è possibile immergersi con loro solo quando, intenti alla pesca, prendono il largo. All'alba di ogni giorno tornano dall'oceano e si infilano nella loro baia, la Enseada do Carreiro da Petra (oppure chiamata Baia dos Golfinhos); qui riposano e giocano scambiandosi "dolci" carezze fino alla sera quando la fame li spinge di nuovo verso il mare aperto per una nuova battuta di caccia. È il momento dedicato a noi. È il momento di uscire in barca e di presentarci all’appuntamento di scrutare la superficie del mare per avvistare i delfini saltare fuori dall’acqua, per sorprenderli mentre giocano tra loro ed entrare silenziosamente in acqua. Saremo noi, se avremo fortuna, il loro nuovo gioco. Se avremo la fortuna di avvicinarli in acqua, non mancheranno di avvicinarsi curiosi e festanti, di girarci attorno, di sfrecciarci vicinissimi a folle velocità, di compiere evoluzioni di fronte ai nostri occhi increduli. Quasi fossero coscienti dello stupore, che provocano in noi, quasi godessero dell’ammirazione che sono capaci di suscitare. Affascinanti, simpatiche, e forse vanitose creature del mare. I fondali dell'isola, per lo più rocciosi, sono interessanti anche se non coloratissimi. Meta delle immersioni secche, pareti ed anche il relitto di una corvetta militare affondata a 60 m. di profondità.