Il Cayo nei giardini reali: siti d'immersione, visibilità e correnti.

Il Cayo nei giardini reali: siti d'immersione, visibilità e correnti.

Cuba, all'imboccatura del golfo del Messico, è circondata da centinaia di isole e isolotti (cayos) che formano quattro arcipelaghi distinti: Canarreos, Colorados, Giardini del Re e Giardini della Regina. Cayo Largo del Sur, destinazione fra le più note, fa parte di Los Canarreos - a sud -, dove si trova anche l’Isola Della Gioventù - e altri bellissimi cayos disabitati come Rosario e Cantile. E' una isola con spiagge pittoresche situata nella parte orientale de Los Canarreos con una superficie di 37,5 chilometri quadrati, una lunghezza di 25 km e con la massima larghezza di 6.5 km. Con le sue caratteristiche pare più un'isola dell'oceano Indiano che caraibica. Dispone di una marina, alcuni negozi, farmacia e ospedale e di una banca ad uso dei locali. I siti di immersione - 56 siti compresi nei dintorni di Cayo Rosario e Cayo Rico, Cayo Blanco o Cayo Sigua - hanno sia fondali pianeggianti sia favolosi drop-off e un ricco paesaggio sottomarino. I Giardini della Regina, altra destinazione cubana molto nota, furono così chiamati da Colombo per la loro bellezza. Si estendono per circa 200 chilometri da est a ovest con un intricato percorso di costruzioni madreporiche pericolose per la navigazione ma con uno strabiliante paesaggio visti da sotto il pelo dell'acqua. Sono presenti tutti i tipi di coralli duri di questo mare nelle loro forme più svariate che raggiungono dimensioni eccezionali. In mezzo a questa selva di rami rigidi e taglienti una vera massa di abitanti stanziali tipici di questi territori, pesci che assumono taglie diverse appena la profondità aumenta. Grandi protagonisti di questo tratto di mare gli squali con cui senza alcun pericolo ci si può immergere. Ogni stagione offre poi una sua particolare situazione. Tra febbraio e marzo arrivano frotte di carangidi, a maggio appaiono i tarponi, lungi e lucenti, poi è il tempo delle cernie, brune e massicce. A novembre, con l'acqua ricca di plancton, è il momento dell'arrivo dello squalo balena. La posizione riparata dagli alisei che soffiano da Nord-Est e Nord-Ovest garantisce una visibilità non inferiore ai 40-50 metri e la corrente raggiunge come velocità massima  0,5 nodi. La temperatura dell'acqua varia dai 24°C nei mesi invernali ai 

Il Cayo nei giardini reali: siti d'immersione, visibilità e correnti. Il Cayo nei giardini reali: siti d'immersione, visibilità e correnti.