Isola di Lampedusa

Resort

Lampedusa è l’isola più estesa dell’arcipelago delle Pelagie. Situata all’interno della Riserva Naturale “Isola di Lampedusa” è il luogo simbolo dell’isola. Infatti grazie alla sua finissima sabbia bianca, bagnata da un’acqua cristallina e trasparente è stata eletta nel 2013 la Spiaggia più bella al Mondo.La costa presenta caratteristiche molto differenti: a sud spiagge di finissima sabbia bianca si alternano a cale rocciose, a nord invece una serie di ripide falesie inaccessibili dal mare, vero paradiso per gabbiani, falchi e cormorani, offrono uno spettacolo mozzafiato per la loro bellezza selvaggia. Il calcare e la dolomite sono le rocce che connotano il terreno. L’isola ha una forma allungata e dalla Costa Nord altissima (133 mt altezza massima) degrada dolcemente verso la Costa Sud con spiagge e calette rocciose tutte da scoprire. La Costa Nord, cola a picco sul mare, è visitabile nel suo massimo splendore solamente in barca, dove è possibile ammirare parecchie grotte, tra cui la famosa Grotta del Sacramento e i 2 faraglioni, lo Scoglio Sacramento e il Faraglione Vela. La Spiaggia dei Conigli è inoltre uno dei pochi siti di ovodeposizione della Tartaruga Caretta Caretta rimasti nel Mar Mediterraneo.

L’arcipelago offre uno dei più importanti patrimoni per quanto riguarda il mondo sommerso. Le Isole Pelagie rappresentano un tesoro ambientale ineguagliabile : le acque costiere sono molto limpide e la visibilità sott’acqua può raggiungere i 50 metri.

La fauna a cetacei ha una grande importanza per il numero di specie che le abitano. Nelle acque costiere vive una popolazione stanziale di delfino Tursiops truncatus, e sono presenti altre specie di delfino come Delphinus Delphis (delfino comune) e Stenella coeruleoalba (stenella). Nel periodo tra Marzo e Aprile, la balenottera si avvicina in gruppi alle coste delle isole per nutrirsi dei banchi di piccoli crostacei che sono l’elemento fondamentale della sua dieta. Molto comuni sono i pesci di grossa taglia come le cernie, le leccie stelle, le ricciole e pesci di tana come murene e gronghi. In queste acque si trovano anche dentici ed i pesci civetta. In profondità le pareti rocciose sono colonizzate da bellissimi spirografi, ricci diadema, falsi coralli e madrepore cuscino e abitate da magnose, aragoste.