Isola di Ustica

Offerte speciali sub

Resort

Ustica, la perla nera del Mediterraneo, si trova al largo della costa di Palermo. Ustica è natura all'ennesima potenza, un paradiso di rocce e mare che la rendono il paradiso perfetto per chi ama lo snorkeling e il diving. L'isola non è altro che la sommità di un vulcano sommerso al largo del Mar Tirreno e la sua superficie è di soli 8,6 chilometri quadrati. Quali sono le spiagge più belle da visitare sull'isola di Ustica? Spiaggia del Faro, Cala Sidoti, Piscina naturale di Ustica, Spiaggia di Scoglitti, Caletta dello Spalmatore, Cala San Paolo, Cala di Patricuono, Corruggio, Anfiteatro e Scogli Piatti.

L'isola si trova all'interno dell'omonima Area Marina Protetta. L'Area Marina Protetta dell'Isola di Ustica si divide in tre zone distinte: ''ZONA A'' di riserva integrale, che si estende dalla Caletta a Cala Sidoti, ''ZONA B'' di riserva generale, che si estende da Punta Cavazzi a Punta Homo Morto settore Nord, e ''ZONA C'' di riserva parziale, che comprende il settore Sud dell'isola da Punta Homo Morto a Punta Cavazzi.

L'isola di Ustica è un posto unico al mondo per vivere le vere emozioni del Mediterraneo: un mare incontaminato, ricco di pesci rari, una flora ed una fauna spettacolari, e fondali paragonabili ad un autentico museo sottomarino, rendono Ustica una location unica per gli amanti delle immersioni. Per gli amanti del diving i fondali di Ustica sono un vero paradiso: le calette naturali, i reperti archeologici, una ricca biodiversità marina e pesci dall’ipnotica bellezza, si offrono come punti di partenza per spettacolari immersioni o esperienze di snorkeling mozzafiato, alla scoperta di paesaggi fantastici. Ustica, tanto bella quanto aspra ed incontaminata, offre un mare di cristallo che riflette inoltre le spettacolari forme geologiche dovute alla sua fisionomia vulcanica: i giganteschi massi franati, canyon, spaccature, calette e grotte, pareti a strapiombo danno vita ad un paesaggio sottomarino che per varietà e bellezza ha davvero pochi eguali nel Mediterraneo.